Bent Hamer è uno dei grandi maestri del cinema scandinavo contemporaneo e riesce sempre a scovare soggetti improbabili da trasformare in storie asettiche, edificanti e piene di sentimenti perlopiù sussurrati. Questa volta tutto parte dall’istituto che custodisce il campione del chilogrammo norvegese, per poi parlare dei rapporti tra genitori e figli, della trascendenza dell’anima, della cronica difficoltà d’amare e… di canti di uccelli. Delizioso.

RSVP: “Il mondo di Horten“, “Kitchen Stories – Racconti di cucina“.

Voto: 7/8. 1001 Grammi

Test di Bechdel: positivo.