Un film difficile che tratta un argomento difficile in modo semplice – anzi semplicissimo – prendendolo di petto, senza filtri e senza retorica. Gli interrogativi che suscita sono davvero un’infinità, a partire dal punto di vista della protagonista, che in un’età già complicata come l’adolescenza si trova a dover affrontare sfide più grandi di lei, commettendo inevitabilmente tanti errori. Da vedere, ma assolutamente senza pregiudizi.

RSVP: “Moonlight“, “American Honey“.

Voto: 7/8. 52 Tuesdays

Test di Bechdel: positivo.