Monumentale coming of age movie, che con grande freschezza e immediatezza (sembra quasi un musical on the road) traccia un preciso ritratto dei nuovi post-adolescenti americani: schizoidi, disillusi, materialisti, privi di sogni e di prospettive. Stilisticamente ricorda un mix tra Van Sant e Dolan e riesce a imprimere un forte lirismo a vicende di una quotidianità quasi imbarazzante; solo la durata, alla fine dei conti, risulta leggermente eccessiva.

RSVP: “The Land“, “Quasi Famosi“.

Voto: 8-. American Honey

Test di Bechdel: positivo.