Categoria: ConcretamenteSassuolo

THE LESSON – SCUOLA DI VITA (2014)

Film dalla forte vena realista, che, “pedinando” la sfortunata protagonista, cerca d’impartire una lezione di vita non tanto a lei, quanto a tutti gli spettatori: è un cinema che non vuole stupire, né tantomeno vuole ingraziarsi questa o quella fetta di pubblico, perché non propone immagini d’effetto, né facili moralismi. Gratificante, edificante, ma non accattivante. RSVP: “Due giorni, una notte“, “Everyday“. Voto: 7/8. The Lesson – Scuola di vita Test di Bechdel: positivo. [Versione estesa della recensione su...

Read More

L’ULTIMA PAROLA – LA VERA STORIA DI DALTON TRUMBO (2015)

Nel mondo del cinema è già stato affrontato (seppur di rado) il tema del maccartismo, ma non quello del libro nero di Hollywood: questo film sfata quest’ultimo tabù e riabilita la figura di uno dei più grandi sceneggiatori della storia. Non solo: a essere riabilitato è anche il bravissimo Bryan Cranston, che dopo una vita passata in TV e qualche comparsata sul grande schermo, dimostra di avere la stoffa da Oscar. RSVP: “Truman Capote – A sangue freddo“, “Good night, and good luck“. Voto: 7,5. L’ultima parola – La versa storia di Dalton Trumbo Test di Bechdel: negativo. [Versione...

Read More

REVENANT – REDIVIVO (2015)

Buona la regia, eccellente la fotografia e spettacolari gli scenari naturali, il tutto sostenuto da una colonna sonora ipnotica e da un cast di livello. La sceneggiatura, però, risulta un po’ insipida e, alla fine dei conti, abbiamo l’ennesimo incassatore à la “Rocky” alle prese con la solita vendetta à la “Rambo II – La vendetta“: insomma, bella la confezione, ma tutto già ampiamente visto e rivisto. RSVP: “Rambo II – La vendetta“, “Grey Owl – Gufo Grigio“. Voto: 7. Revenant – Redivivo [Versione estesa della recensione su...

Read More

LA ISLA MINIMA (2014)

Classico giallone senza tempo, di quelli con il poliziotto buono e quello cattivo, ambientato in una Spagna diversa dal solito sia per tempi (il post-Franco) che per luoghi (le paludi del Guadalquivir). Davvero eccellente per regia e sceneggiatura, tiene il ritmo dal primo all’ultimo fotogramma. RSVP: “Le paludi della morte“, “Il segreto dei suoi occhi“. Voto: 7,5. La isla minima [Versione estesa della recensione su...

Read More

STORIE DI CAVALLI E DI UOMINI (2013)

Uno sparuto gruppo di islandesi (e non solo) diventa paradigma della società contemporanea, attraverso un originale ritratto del loro rapporto con i cavalli: ci sono il solito humor nero e le solite difficoltà relazionali, tipici nordeuropei, ma con l’aggiunta di tutto ciò che è peculiare dell’Islanda (dai cavallini allo spirito comunitario, dagli alcolici alle lande desolate). RSVP: “Il grande capo“, “Un piccione seduto su un ramo riflette sull’esistenza“. Voto: 8. Storie di cavalli e di uomini [Versione estesa della recensione su...

Read More

LA VITA È FACILE AD OCCHI CHIUSI (2013)

Un mix davvero unico, tra citazioni postmoderne, ricostruzione storica maniacale e malinconia realista, per una storia tanto unica quanto surreale (il professore che ha fatto inserire ai Beatles i testi negli album musicali). Dolcissimo il protagonista, interpretato dal solito ottimo Camara, ed eccellente la fotografia in stile cross-processing. RSVP: “La mafia uccide solo d’estate“, “Madrid, 1987“. Voto: 8. La vita è facile ad occhi chiusi [Versione estesa della recensione su...

Read More

UN DISASTRO DI RAGAZZA (2015)

One-woman-show a uso e consumo della Schumer, che è al tempo stesso sceneggiatrice, protagonista e mattatrice del film. Bisogna, però, riconoscere che, per essere al suo esordio, la ragazza ci sa fare sotto tutti i punti di vista, sostenuta da un abile mestierante come Apatow, ormai una garanzia per le rom-com acide sulla pre-mezz’età. RSVP: “A prova di matrimonio“, “Tammy“. Voto: 7+. Un disastro di ragazza [Versione estesa della recensione su...

Read More

IL GUSTO DEL SAKE’ (1962)

Ultima opera del maestro nipponico Yasujiro Ozu, nonché summa della sua poetica ed estetica: forse meno ispirato di altri suoi film, ma contiene tutto ciò che serve – i rapporti familiari, le tradizioni culturali e le difficoltà generazionali, specialmente della terza età – con il solito gusto minimale e, al tempo stesso, intimamente profondo. RSVP: “Viaggio a Tokyo“, “Tardo autunno“. Voto: 8,5. Il gusto del sake’ [Versione estesa della recensione su...

Read More

WOLF CREEK 2 (2014)

Pur trattandosi di un sequel, non è affatto male: come spesso accade nei film australiani, i salti di genere sono all’ordine del giorno e, così, si alternano scene degne dell’ente turismo dell’Outback ad altre decisamente splatter. L’insolito quiz finale gli dà, inoltre, un imprevedibile tocco di freschezza. RSVP: “Wolf Creek“, “Cub – Piccole Prede“. Voto: 6,5. Wolf Creek 2 [Versione estesa della recensione su...

Read More

THIRD PERSON (2013)

Haggis è un grande sceneggiatore, prima ancora che un abile regista, e non perde occasione per ricordarcelo. Negli ultimi anni, però, è in costante flessione e anche in questo caso, dietro alla cortina di fumo da “filmone”, l’arrosto è ben poca cosa. Insomma, il ragazzo è intelligente, ma non si applica. RSVP: “Crash“, “Crossing Over“. Voto: 5. Third Person [Versione estesa della recensione su...

Read More

Test di Bechdel

Da febbraio 2016, i film recensiti su questo blog vengono sottoposti al test di Bechdel per determinare se abbiano connotati di tipo sessista.

Test di Bechdel

Instagram

Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.

Un film a caso…

Contatti

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Accetti i termini della Privacy