Categoria: Toronto

CARRIE PILBY (2016)

Finalmente una commedia rassicurante con una protagonista adorabile, sostenuta da una sceneggiatura brillante e sufficientemente diversa dai soliti schemi (d’altra parte, c’è dietro un romanzo di successo): intendiamoci, non si tratta di un film epocale o in grado di ribaltare un genere, ma ha buona personalità, ottimi personaggi e una bella dose di freschezza, e anche l’occhio ne esce appagato. RSVP: “Operator“, “Listen Up Philip“. Voto: 7,5. Carrie Pilby Test di Bechdel:...

Read More

THE BAD BATCH (2016)

Dopo un esordio col botto, la Amirpour riesce a cimentarsi con un budget e un cast di ben altra caratura: il risultato ha, però, due facce ben distinte. Da un lato ci sono l’estetica, che si conferma impeccabile, e il mood western, che viene ulteriormente enfatizzato rispetto al predecessore; dall’altro la storia e, soprattutto, le scene, che a volte si dilatano all’inverosimile, rallentando e svuotando il film. Godibile, ma da lei è lecito aspettarsi molto di più, specialmente nella sceneggiatura. RSVP: “A girl walks home alone at night“, “Mad Max: Fury Road“. Voto: 6/7. The Bad Batch Test di...

Read More

BLUE JAY (2016)

Duplass scrive e interpreta questa storia che più mumblecore non si può: un uomo e una donna, un’amicizia presente e un amore passato, tante parole da ascoltare e tanti segreti da scoprire. La location montana californiana e il bianco e nero scelto dal regista fanno il resto, dando un tono caldo, accogliente e fuori dal tempo all’intera vicenda. Solo per estimatori del genere. RSVP: “Your sister’s sister“, “Creep“. Voto: 7+. Blue Jay Test di Bechdel:...

Read More

MEAN DREAMS (2016)

Due adolescenti con altrettante famiglie disfunzionali in una realtà rurale e depressa: quale ricetta migliore per esplorare i sentimenti alla base del primo grande amore e dare il la a una fuga catartica, che è al tempo stesso una prova di maturità e una cupa spirale di violenza. Magnifica la fotografia e ottima la regia, ma soprattutto sono convincenti le prove dei due giovani protagonisti. RSVP: “Thelma & Louise“, “Hunt for the Wilderpeople“. Voto: 7+. Mean Dreams Test di Bechdel:...

Read More

GRAVE (2016)

Una giovane vegetariana che passa da un estremo all’altro diventando cannibale sembrerebbe lo spunto perfetto per una horrordy politicamente scorretta, e invece è il soggetto di un racconto di formazione profondo e raffinato, che parla di un fenomeno gravissimo come il bullismo e di un momento delicatissimo come il coming-of-age in un contesto difficilissimo come il primo anno di università. Magnifica la regia ed eccellente la protagonista, il Belgio si conferma fucina di talenti orrorifici. RSVP: “Contracted“, “Excess Flesh“. Voto: 8. Grave – Raw Test di Bechdel:...

Read More

BUSTER’S MAL HEART (2016)

Un dramma psicologico che sembra un thriller surreale, con un ottimo protagonista a incarnare tutti i dubbi e le perplessità degli young adult 2.0. Ottimo il montaggio, belle le location e azzeccate parecchie scene; ma è proprio la presenza di Malek la fonte delle uniche incertezze, perché ricalca fedelmente le tematiche e le dinamiche della fortunata serie “Mr. Robot“, quindi i tanti che l’hanno già vista proveranno un forte senso di déjà vu. RSVP: “Fight Club“, “Mr. Robot“. Voto: 7+. Buster’s Mal Heart Test di Bechdel:...

Read More

SPARROWS (2015)

Ritratto di un’Islanda deserta e selvaggia tanto visivamente quanto moralmente, popolata da poveri adolescenti lasciati completamente allo sbando da genitori assenti non solo fisicamente ma soprattutto educativamente. Uno dei coming-of-age movie più deprimenti della storia, riassunto perfettamente dall’ottimo finale, che è essenzialmente tristissimo, ma al tempo stesso toccante e comunque fiducioso verso il futuro. RSVP: “Metalhead“, “Noi Albinoi“. Voto: 7+. Sparrows Test di Bechdel:...

Read More

COLOSSAL (2016)

Prima kaiju comedy della storia del cinema: i mostroni giganteschi che combattono sullo sfondo di una città asiatica sono in realtà l’incarnazione delle divergenze di una coppia di americani. Un film che diverte infischiandosene di qualsivoglia barriera di genere, affidandosi alla solita solidissima sceneggiatura del talentuoso Vigalondo, che a distanza di un decennio da “Timecrimes” indovina un altro instant cult. RSVP: “Godzilla“, “Birdman“. Voto: 7,5. Colossal Test di Bechdel:...

Read More

THE BLACKCOAT’S DAUGHTER (2015)

Un onirico intreccio di storie e piani temporali, che ricorda le opere più tenebrose di Lynch, complici anche i cupi effetti sonori di sottofondo. Per buona parte del film non succede quasi nulla di concreto, ma il livello di tensione è sempre alle stelle e gli sguardi vitrei delle tre protagoniste da un lato non lasciano trapelare mai nulla e dall’altro non fanno presagire niente di buono. Inquietantissimo. RSVP: “Kristy“, “Inferno“. Voto: 7,5. The Blackcoat’s daughter Test di Bechdel:...

Read More

THE GIRL WITH ALL THE GIFTS (2016)

Uno zombie movie diverso dal solito, fortemente improntato sulle relazioni tra i personaggi e sui dilemmi etici e morali che li affliggono. Oltre alla componente emozionale, si percepisce la ferma volontà di razionalizzare ogni elemento della storia e il romanzo da cui è stato tratto garantisce una solidità davvero notevole sotto questo punto di vista; però, per quanto sia tutto molto bello e ben fatto, resta pur sempre l’ennesimo zombie movie. RSVP: “28 Giorni dopo“, “I figli degli uomini“. Voto: 7. The girl with all the gifts Test di Bechdel:...

Read More

Test di Bechdel

Da febbraio 2016, i film recensiti su questo blog vengono sottoposti al test di Bechdel per determinare se abbiano connotati di tipo sessista.

Test di Bechdel

Instagram

Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.

Contatti

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Accetti i termini della Privacy