Categoria: Documentario

LA MEMORIA DELL’ACQUA (2015)

La prima parte è incentrata sull’importanza dell’acqua sulla vita terrestre e, in particolare, sulla cultura indigena cilena; ed è placida come un lago in estate. La seconda scivola elegantemente nella storia e nella politica, arrivando a riflettere sull’acqua come tomba impenetrabile e irraggiungibile dei desapericidos; ed è turbolenta (e turbante) come una corrente di risacca. Poetico e potente, ma decisamente non per tutti. RSVP: “Nostalgia della luce“, “A sud del confine“. Voto: 7,5. La memoria dell’acqua Test di Bechdel:...

Read More

ROBINÙ (2016)

C’è la critica al sistema penitenziario, ci sono gli interrogativi relativi alla giustizia italiana, ma ciò che più colpisce -e che meglio viene messo in luce dal film- è la profondità delle radici culturali delle nuove forme di malavita -come la “paranza dei bambini“- nel substrato sociale partenopeo. Documentario a dir poco agghiacciante nei contenuti, ma ancor di più nella sua totale assenza di messaggi di speranza. RSVP: “Mery per sempre“, “Gomorra“. Voto: 7/8. Robinù Test di Bechdel:...

Read More

13TH (2016)

Tipico documentario di scuola americana: efficace visivamente, didascalico il giusto e vigoroso (e diretto) nelle sue denunce. Razzismo, emarginazione, immigrazione e ingiustizia sociale sono temi a dir poco scottanti in questi tempi bui per gli Stati Uniti e la DuVernay cavalca (con intelligenza) l’onda anti-trumpiana, senza lesinare le giuste critiche bipartisan. RSVP: “O.J.: Made in America“, “Where to invade next“. Voto: 7,5. 13th Test di Bechdel:...

Read More

ELSTREE 1976 (2015)

Interessante carrellata di racconti e curiosità degli interpreti mascherati della saga di Star Wars, in bilico tra il ritratto sociologico degli anni Settanta, il quadro psicologico del fanboy moderno e l’elogio del “gregario” cinematografico perfetto. Tanta la carne al fuoco per gli estimatori della serie, che riterranno imprescindibile questo sfizioso documentario; decisamente più difficile, invece, trovare un vero motivo d’interesse per tutti gli altri. RSVP: “Fanboys“, “Trekkies“. Voto: 7,5. Elstree 1976 Test di Bechdel:...

Read More

CHASING ICE (2012)

Un’opera dedicata a tutti i complottisti che ancora non credono nel riscaldamento globale e nei rischi derivanti dall’anomalo scioglimento dei ghiacciai; e non è pura e semplice denuncia, ma un vero e proprio sollucchero per gli occhi, grazie al contributo visivo di James Balog, uno dei più grandi fotografi naturalistici viventi, e degli scenari naturali immortalati (Islanda in primis). RSVP: “The Fourth Phase“, “Antarctica: a year on ice“. Voto: 8. Chasing Ice Test di Bechdel:...

Read More

DOMANI (2015)

Stimolante e brioso documentario, che offre innumerevoli spunti di riflessione, ma dev’essere preso con le dovute cautele e il giusto senso critico: in alcune parti, specialmente nei capitoli dedicati ad economia e politica, perde un po’ di vista la realtà e degenera quasi nel populismo; ma dev’essere solo lo stimolo a interrogarsi sul futuro del pianeta a prevalere, e l’idea che anche nel piccolo delle nostre vite possiamo iniziare il vero cambiamento. RSVP: “Racing Extinction“, “Un mondo in pericolo“. Voto: 7,5. Domani Test di Bechdel:...

Read More

THE FOURTH PHASE (2016)

Un originale assunto scientifico (la possibile esistenza di una quarta fase dell’acqua) come pretesto per scatenare uno dei più grandi snowboarder viventi in alcune delle location montane più suggestive e impervie del pianeta, e filosofeggiare della vita e della morte. Nulla di originale, ma è l’ennesima prova di forza della grande scena documentaristica estrema americana. RSVP: “The Art of Flight“, “Meru“. Voto: 7. The Fourth Phase Test di Bechdel:...

Read More

HEART OF A DOG (2015)

Laurie Anderson ci propone uno pseudo-documentario autobiografico dalle forti venature sperimentali – al limite della video art – che parte dal suo rapporto con l’amato cane per poi riflettere su temi più profondi e universali, come la paura, l’amore, i legami, la spiritualità e la morte. Memorabile la scena in cui, narrando di una loro passeggiata insieme, arriva a ragionare delle ripercussioni dell’11 settembre. RSVP: “Cutie and the Boxer“, “A spell to ward off the darkness“. Voto: 7,5. Heart of a dog Test di Bechdel:...

Read More

IL SOLENGO (2015)

Un affresco sociologico così preciso e potente della tradizione orale italiana s’è visto davvero di rado: ne emerge uno scontro titanico tra la mentalità comune e l’essere diversi, fatto di illazioni, pregiudizi e supposizioni; ed è questo lo stesso substrato da cui emergono poi le leggende metropolitane, le discriminazioni e le ingiustizie più in generale. Lento e verboso, ma imprescindibile per gli estimatori del genere. RSVP: “L’ora blu“, “Una ballata bianca“. Voto: 7,5. Il Solengo Test di Bechdel:...

Read More

CHICKEN PEOPLE (2016)

Ennesimo fulgido esempio di come gli americani siano ormai diventati maestri nel tramutare in raffinate disamine sociologiche anche gli spunti più banali e noiosi, attraverso documentari tecnicamente eccelsi: in questo caso, sono le gare di bellezza per pollame che si trasformano in una riflessione sulla monomaniacalità dell’americano medio e sul potere terapeutico degli animali. Accattivante. RSVP: “Butter“, “The Wolfpack“. Voto: 7. Chicken People Test di Bechdel:...

Read More

Test di Bechdel

Da febbraio 2016, i film recensiti su questo blog vengono sottoposti al test di Bechdel per determinare se abbiano connotati di tipo sessista.

Test di Bechdel

Instagram

Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.

Contatti

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Accetti i termini della Privacy