Se i due precedenti film della serie e, soprattutto, lo spin-offMinions” si erano focalizzati sul pubblico più giovane, questa volta gli autori aggiustano il tiro e ammiccano con decisione ai loro genitori, tra citazioni Eighties e riflessioni sulla genitorialità. Va da sé che la componente slapstick dei minions viene relegata a poche parti isolate, che non brillano certo per inventiva. Forse non sarà soddisfacente come i suoi predecessori, ma sicuramente è un buon quarto episodio.

RSVP: “Cattivissimo me“, “Cattivissimo me 2“.

Voto: 6/7. Cattivissimo me 3

Test di Bechdel: positivo.