Un’opera dedicata a tutti i complottisti che ancora non credono nel riscaldamento globale e nei rischi derivanti dall’anomalo scioglimento dei ghiacciai; e non è pura e semplice denuncia, ma un vero e proprio sollucchero per gli occhi, grazie al contributo visivo di James Balog, uno dei più grandi fotografi naturalistici viventi, e degli scenari naturali immortalati (Islanda in primis).

RSVP: “The Fourth Phase“, “Antarctica: a year on ice“.

Voto: 8. Chasing Ice

Test di Bechdel: negativo.