Edoardo Leo si conferma uno degli interpreti più interessanti della commedia all’italiana 2.0 e, soprattutto, uno dei più attenti osservatori della nostrana società contemporanea: in questo film c’è tutta l’incertezza di tante generazioni differenti, dalle giovani coppie alle prese con precarietà e figli a quelle più “agée” in conflitto con la modernità. Diverte, fa riflettere e conferma che il panorama italiano è tutt’altro che morto.

RSVP: “Perfetti sconosciuti“, “Dobbiamo parlare“.

Voto: 7. Che vuoi che sia

Test di Bechdel: positivo.