Prendete il soggetto di “The Game“, fatelo girare da Wes Craven e alzate l’asticella del gore ai livelli di “Saw – L’enigmista“: otterrete qualcosa di molto simile a questa horrordy terribilmente metacinematografica, ma al tempo stesso alquanto prevedibile (quantomeno per gli spettatori più “navigati”). Produzione relativamente low budget, ma cast, effetti e fotografia non fanno rimpiangere nulla.

RSVP: “The Game – Nessuna regola“, “Scream“.

Voto: 6/7. Fear, Inc.

Test di Bechdel: positivo.