Eccellente la regia (d’altra parte è Larrain), eccezionale la protagonista (d’altra parte è la Portman) e intrigante il personaggio (d’altra parte è la Kennedy), senza dimenticare i costumi da Oscar, ma non mancano neppure i “ma”: la storia è interessante come riflessione metanarrativa, ma non è per nulla convincente e fuori dagli States significa ben poco, così come tutto ciò che gira attorno alla famiglia Kennedy. Speriamo che Pablo torni presto in Cile.

RSVP: “Bobby“, “Grace di Monaco“.

Voto: 6/7. Jackie

Test di Bechdel: positivo.