Opera dai toni leggeri e scherzosi, che parla però di tematiche tutt’altro che spensierate ed estremamente attuali: un bel racconto di un semplice evento sportivo che ebbe implicazioni epocali (e di cui si sta perdendo la memoria), sostenuto da un cast ben calato nei rispettivi ruoli e da un’estetica piacevolmente vintage.

RSVP: “Ragazze Vincenti“, “Sognando Beckham“.

Voto: 7. La battaglia dei sessi

Test di Bechdel: positivo.