Rivisitazione della celeberrima fiaba di Perrault, con un piglio decisamente moderno: antieroi bellissimi e accattivanti, forte connotazione umana di tutti i personaggi (che sono invidiosi, ambiziosi, vendicativi, materni e, più in generale, imprevedibili) e tanta azione, sostenuta da effetti visivi rutilanti. Niente di sorprendente, niente di innovativo e niente di indimenticabile, ma così piace a grandi e piccini.

RSVP: “La bella addormentata nel bosco“, “Il grande e potente Oz“.

Voto: 6,5. Maleficent

Test di Bechdel: positivo.