Di sicuro non si può dire che la trasposizione cinematografica fedele di uno dei 66 romanzi di Agatha Christie rappresenti una ventata di freschezza; ma se piacciono i gialli solidi e un po’ torbidi, le raffinate atmosfere british e la recitazione vagamente teatrale, non ci si può certo lasciar sfuggire un film d’altri tempi come questo. Strana la scelta del titolo, visto che in Italia l’opera venne pubblicata come “È un problema“.

RSVP: “Assassinio sull’Orient Express“, “8 donne e un mistero“.

Voto: 7. Mistero a Crooked House

Test di Bechdel: positivo.