Insolito mockumentary (quantomeno secondo la tradizione italiana) che ironizza sull’antisemitismo più o meno latente in Italia, giocando (a tratti forse anche troppo, concedendo il fianco a qualche ingenuità) sui luoghi comuni di certi ambienti destrorsi della nostra capitale. Alla fine, la sceneggiatura poteva essere un pochino più snella, ma si ride di gusto e si riflette su temi tutt’altro che banali.

RSVP: “Fascisti su Marte“, “Il ritorno di Cagliostro“.

Voto: 7. Pecore in erba

Test di Bechdel: negativo.