Opera sperimentale, che trasforma le opere di Hopper in scene, per ricostruire la storia degli Stati Uniti dal 1931 al 1965: la duplice anima del film si riflette nella spaccatura tra forma (sollucchero puro) e contenuto (pesante e saggistico, a tratti quasi didascalico). Chi, come noi, è convinto che il cinema sia davvero la settima arte non può lasciarselo sfuggire.

RSVP: “Turner“, “La quinta stagione“.

Voto: 7,5. Shirley: visions of reality