Tag: blockbuster

MAZINGA Z INFINITY (2017)

Doveroso omaggio a una delle serie seminali del genere mecha, che però si rivolge ai soli fanboy di Mazinga Z: troppe citazioni fini a se stesse e troppe “strizzatine d’occhio” senza spiegare nulla lo rendono difficilmente fruibile da chi non ha mai visto un episodio in passato ed escludono -colpevolmente- i più giovani, che avrebbero potuto riscoprirlo a distanza di quasi mezzo secolo. Occasione sprecata. RSVP: “Capitan Harlock“, “Galaxy Express 999: Eternal Fantasy“. Voto: 5. Mazinga Z Infinity Test di Bechdel:...

Read More

READY PLAYER ONE (2018)

Summa di come dovrebbe essere il cinema secondo il concetto originario di “intrattenimento per tutti” tipico di Spielberg: ci sono tutti i temi che riguardano i giovani d’oggi (mondo reale vs digitale, cyberbullismo, maturità e responsabilità, assenza di ideali e altro ancora) e la storia ricalca gli stilemi tipici del filone, tra antagonisti adulti che pensano solo al denaro e la storia d’amore che riesce a coronarsi solo nel finale. Ciliegina sulla torta per i nostalgici degli Eighties, una marea di citazioni tutte da scoprire dalla prima all’ultima scena. RSVP: “E.T.“, “Matrix“. Voto: 7+. Ready Player One Test di...

Read More

KINGSMAN – IL CERCHIO D’ORO (2017)

Squadra che vince non si cambia e, così, dopo il successo dell’episodio precedente, la produzione riaffida a Vaughn l’ennesimo divertissement sulla falsariga di “Kick-Ass“: azione ritmata (ma sempre ben coreografata), violenza senza compromessi e sprazzi di humor nero, che alleggeriscono il tutto ben più di uno 007 qualunque. Paradigma del cinema d’intrattenimento contemporaneo. RSVP: “Kingsman – Secret Service“, “Kick-Ass“. Voto: 6/7. Kingsman – Il cerchio d’oro Test di Bechdel:...

Read More

THE POST (2017)

Formalmente impeccabile e ben recitato (e ci mancherebbe altro, con due protagonisti così), ma soprattutto furbo, perché è il solito film d’inchiesta di grande effetto, che passa dalla politica all’etica dimostrando una grande universalità e, soprattutto, proponendo un’attualizzazione quanto mai opportuna. E -guarda caso- esce in tutte le sale del mondo poco prima degli Oscar. RSVP: “Il caso Spotlight“, “Il ponte delle spie“. Voto: 7. The Post Test di Bechdel:...

Read More

COCO (2017)

Pixar conferma di essere la più innovativa e coraggiosa casa di produzione occidentale, soprattutto tra quelle hollywoodiane che si rivolgono anche ai più giovani: il tema è quanto mai delicato -il rapporto con i parenti e con i defunti, ma più in generale l’importanza della memoria storica- e viene affrontato con la giusta leggerezza, senza rinunciare a una strizzatina d’occhio ai problemi politici contemporanei. Film d’animazione dell’anno. RSVP: “La città incantata“, “Inside Out“. Voto: 7/8. Coco Test di Bechdel:...

Read More

LA BATTAGLIA DEI SESSI (2017)

Opera dai toni leggeri e scherzosi, che parla però di tematiche tutt’altro che spensierate ed estremamente attuali: un bel racconto di un semplice evento sportivo che ebbe implicazioni epocali (e di cui si sta perdendo la memoria), sostenuto da un cast ben calato nei rispettivi ruoli e da un’estetica piacevolmente vintage. RSVP: “Ragazze Vincenti“, “Sognando Beckham“. Voto: 7. La battaglia dei sessi Test di Bechdel:...

Read More

STAR WARS: EPISODIO VIII – GLI ULTIMI JEDI (2017)

Cosa si può dire dell’ottavo episodio di un’interminabile saga finita nelle -indubbiamente sapienti- mani della Disney? Imprescindibile per i fan (che non rimarranno delusi), anche perché la confezione è ottima e la sceneggiatura piacevole, ma inutile per tutti gli altri. RSVP: “Star Wars: Episodio VII – Il risveglio della Forza“, “Rogue One: A Star Wars Story“. Voto: SV. Star Wars: Episodio VIII – Gli ultimi Jedi Test di Bechdel:...

Read More

ASSASSINIO SULL’ORIENT EXPRESS (2017)

One man show di Branagh, che si pone fin dalla prima sequenza al centro del film, proprio come Poirot nel romanzo della Christie; d’altra parte, come sempre l’attore-regista britannico pone una cura maniacale nella ricostruzione filologica dell’opera letteraria di fondo. Grande cast e grande messa in scena, peccato solo per l’esagerazione nella scena risolutiva, che aggiunge un pizzico di inverosimiglianza a una già fantasiosa soluzione. RSVP: “Mistero a Crooked House“, “Assassinio sull’Orient Express“. Voto: 6/7. Assassinio sull’Orient Express Test di Bechdel:...

Read More

IT (2017)

Indubbiamente più fedele e, soprattutto, meglio confezionato del tentativo precedente (ma si faceva poca fatica…), si affida comunque a meccanismi e trovate che ormai fanno parte della vecchia tradizione orrorifica, tra mostri onnipresenti, spaghetti e colpi bassi a più non posso e ragazzini superominici. Se ne sentiva davvero il bisogno di un altro revival, sulla scia dell’entusiasmo per “Stranger Things“? RSVP: “Stand by me – Ricordo di un’estate“, “It“. Voto: 6+. It Test di Bechdel:...

Read More

BLADE RUNNER 2049 (2017)

La confezione è a dir poco magniloquente e Villeneuve si conferma come uno dei più talentuosi registi in circolazione, mentre dal punto di vista tematico il film non è affatto male: si discosta quel tanto che basta dal predecessore e tira in ballo nuovi temi più attuali, anche se tende a mettere troppa carne al fuoco e a fare più fumo che arrosto. La sceneggiatura, invece, è il tallone d’Achille, con qualche buco qua e là e soprattutto una carrellata di cattivi stilizzati, banali e per nulla coinvolgenti. Purtroppo incombe un terzo episodio. RSVP: “Blade Runner“, “Her“. Voto: 6,5....

Read More

Test di Bechdel

Da febbraio 2016, i film recensiti su questo blog vengono sottoposti al test di Bechdel per determinare se abbiano connotati di tipo sessista.

Test di Bechdel

Instagram

Something is wrong.
Instagram token error.

Un film a caso…

Contatti

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Accetti i termini della Privacy