Tag: italy

IL TUNNEL SOTTO IL MONDO (1969)

Nonostante gli evidenti limiti tecnici, è altrettanto innegabile la genialità del soggetto scelto e della regia adottata: la paranoia del complotto mondiale, la giornata che si ripete immutabile, la camera a mano tremante, l’audio asincrono (ridoppiato), gli inserimenti di tavole grafiche statiche… Inspiegabile che ancora oggi nessuno ne parli, né se lo ricordi, né tantomeno tributi i giusti meriti a Cozzi. RSVP: “Dark City“, “Ricomincio da capo“. Voto: 9. Il tunnel sotto il mondo Test di Bechdel:...

Read More

FRAULEIN – UNA FIABA D’INVERNO (2016)

L’atmosfera fiabesca è palese fin dal sottotitolo, e non mancano i garbati tocchi surreali a condire una storia altrimenti ordinaria. Ma è proprio nel finale, quando viene meno tutta questa parte stra-ordinaria, che però il film si rivela colorato ed evanescente come una bolla di sapone. Promozione con riserva per la semi-esordiente Carone, mentre -un po’ a sorpresa- supera la prova a pieni voti l’ottimo De Sica. RSVP: “Quando meno te lo aspetti“, “La felicità porta fortuna“. Voto: 6/7. Fraulein – Una fiaba d’inverno Test di Bechdel:...

Read More

LA NOTTE NON FA PIÙ PAURA (2016)

Produzione a bassissimo budget che, senza troppa retorica, cerca di ricostruire lo scenario socio-economico del periodo del sisma emiliano. Non ci sono interpretazioni memorabili, né scene d’impatto, né tantomeno spunti narrativi di spessore: è tutto scarno ed essenziale, all’insegna del realismo più rigoroso. Non si tratta quindi di un film indimenticabile, ma talvolta conta più la memoria di un evento che la sua spettacolarizzazione. RSVP: “Vajont“, “In grazia di Dio“. Voto: 6,5. La notte non fa più paura Test di Bechdel:...

Read More

LASCIATI ANDARE (2017)

Servillo di solito è una garanzia, ma in questo caso si concede a un ruolo forse troppo stereotipato e sopra le righe, all’interno di una commedia frizzante ma piena di luoghi comuni, a tratti quasi pieraccioniana. Alla fine, gli ruba la scena -per quanto relegato a un ruolo minore- il solito talentuoso Marinelli, che dimostra una versatilità davvero unica. RSVP: “Qualcosa di nuovo“, “Questione di karma“. Voto: 6+. Lasciati andare Test di Bechdel:...

Read More

HEAVEN (2002)

Che il soggetto sia nato da un’idea di Kieslowski è più che evidente, perché i dilemmi morali si sprecano e l’amore diventa la soluzione a tutti i problemi. Sorprende, invece, la coerenza del tedesco Tykwer con lo stile del regista polacco, che traspone la sua sceneggiatura con pochi fronzoli, dialoghi minimali e tanta introspezione. Opera molto interessante, quantomeno per gli estimatori, anche se poco al passo con i tempi. RSVP: “Tre colori – Film blu“, “L’enfer“ Voto: 7,5. Heaven Test di Bechdel:...

Read More

IL PADRE D’ITALIA (2017)

Un delicato e complesso ritratto dei nuovi adulti italiani, in perenne lotta tra convenzioni, tradizioni, aspirazioni e pulsioni, ma soprattutto tra passato, presente e futuro. Bravi come sempre i due protagonisti, sorretti da una buona sceneggiatura che non si abbandona mai a luoghi comuni e pregiudizi, e da alcune scene (tra cui il finale) davvero azzeccate e poetiche. RSVP: “Il sud è niente“, “Cercasi Susan disperatamente“. Voto: 7. Il padre d’Italia Test di Bechdel:...

Read More

ITALIAN MOVIES (2013)

Una storia che parte dalle difficoltà quotidiane degli immigrati e si sviluppa in modo graduale e verosimile, sempre un passo alla volta, sia dal lato imprenditoriale che da quello sentimentale. Il film diventa così un intreccio di pseudo-favole che giustamente culminano nell’inevitabile happy ending, che accontenta tutti (perfino gli antagonisti) proprio come dovrebbe essere nella società italiana contemporanea. RSVP: “Pitza e datteri“, “Ameluk“. Voto: 7+. Italian Movies Test di Bechdel:...

Read More

QUESTIONE DI KARMA (2017)

Commedia italiana di stampo piuttosto tradizionale, con truffe, inganni, furbetti e ingenuotti a profusione. L’elemento che sicuramente convince meno di tutto il resto è il personaggio interpretato da Germano, troppo macchiettistico per le sue corde; per contro, bisogna riconoscere che la morale di fondo, che pone l’accento sulla dipendenza interpersonale in una vita sana e completa, è positiva e quanto mai attuale. RSVP: “Se Dio vuole“, “Che vuoi che sia“. Voto: 6,5. Questione di Karma Test di Bechdel:...

Read More

MINE (2016)

Un’opera prima intelligentemente low cost e decisamente di respiro internazionale, a partire dalla modernissima (ma anche classica al punto giusto) regia: il duo Fabio & Fabio non poteva esordire in un modo migliore, unendo le doverose riflessioni morali e politiche della prima parte a un’introspezione psicologica davvero originale nella seconda. Uno di quei rari made in Italy che non ti aspetti. RSVP: “Buried – Sepolto“, “Solaris“. Voto: 7. Mine Test di Bechdel:...

Read More

LA VOCE DELLA PIETRA (2017)

Film dalla vocazione gotico-romantica che lascia trapelare a più riprese le sue radici letterarie: la sua atmosfera cupa e misteriosa fa sempre pensare che il peggio stia per accadere, ma in realtà è la classica montagna che partorisce il topolino, e tutto si chiude con un happy ending psicologico abbastanza banale. Si capisce perché abbiano impiegato ben 3 anni per trovare una degna distribuzione. RSVP: “Crimson Peak“, “The Woman in Black“. Voto: 5. La voce della pietra Test di Bechdel:...

Read More

Test di Bechdel

Da febbraio 2016, i film recensiti su questo blog vengono sottoposti al test di Bechdel per determinare se abbiano connotati di tipo sessista.

Test di Bechdel

Instagram

Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.

Contatti

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Accetti i termini della Privacy