Tag: road movie

IL PADRE D’ITALIA (2017)

Un delicato e complesso ritratto dei nuovi adulti italiani, in perenne lotta tra convenzioni, tradizioni, aspirazioni e pulsioni, ma soprattutto tra passato, presente e futuro. Bravi come sempre i due protagonisti, sorretti da una buona sceneggiatura che non si abbandona mai a luoghi comuni e pregiudizi, e da alcune scene (tra cui il finale) davvero azzeccate e poetiche. RSVP: “Il sud è niente“, “Cercasi Susan disperatamente“. Voto: 7. Il padre d’Italia Test di Bechdel:...

Read More

SAINT AMOUR (2016)

Incontri e soprattutto scontri tra generazioni, sessi, estrazioni sociali e culturali: c’è tutto il tradizionale repertorio del duo Delepine – Kervern, ma questa volta c’è meno acidità e più poesia, senza per questo rinunciare al loro umorismo a volte infantile ed altre volte caustico. Il risultato fa meno ridere del solito, ma è anche più toccante e organico nelle riflessioni. RSVP: “Le grand soir“, “Mammuth“. Voto: 7. Saint Amour Test di Bechdel:...

Read More

FOLK HERO & FUNNY GUY (2016)

Uno dei film più genuinamente mumblecore dell’anno: c’è il solito odioso e insicuro Karpovsky, c’è l’amico antagonista e hipster fino all’osso e ci sono una marea di dubbi sul lavoro, sull’amore e sul futuro in generale, oltre alla musica indie e alle birre IPA. Non bisogna cercare l’originalità in un’opera come questa: ciò che conta davvero è la sceneggiatura, insieme alle interpretazioni dei protagonisti, e sotto questo punto di vista è perfetta. RSVP: “Supporting Characters“, “Red Flag“. Voto: 7. Folk Hero & Funny Guy Test di Bechdel:...

Read More

UN RE ALLO SBANDO (2016)

Commedia surreale che parla di identità europea, di nazionalismi, di diversi regimi politici, di etica (dei giornalisti, dei videoreporter e dei politici in generale) e di storia contemporanea: non aspettatevi la risata facile o la gag irresistibile, ma capita davvero di rado di sorridere (in verità un po’ amaramente) davanti ai problemi che affliggono il nostro mondo. L’accoppiata Brosens–Woodworth si conferma una delle più intelligenti e caustiche del cinema moderno. RSVP: “La quinta stagione“, “Dio esiste e vive a Bruxelles“. Voto: 7. Un re allo sbando Test di Bechdel:...

Read More

YOUTH IN OREGON (2016)

Un tema delicato e controverso come l’eutanasia non è mai facile da affrontare, specialmente se si decide di farlo con leggerezza e un pizzico d’ironia: è ammirevole quindi l’intento, ma nella pratica non risulta particolarmente convincente, perché tocca tanti punti senza approfondirne mai nessuno.  Per il resto, è il solito indie movie on the road che o si ama o si odia. RSVP: “Little Miss Sunshine“, “Gold“. Voto: 6-. Youth in Oregon Test di Bechdel:...

Read More

AMERICAN HONEY (2016)

Monumentale coming of age movie, che con grande freschezza e immediatezza (sembra quasi un musical on the road) traccia un preciso ritratto dei nuovi post-adolescenti americani: schizoidi, disillusi, materialisti, privi di sogni e di prospettive. Stilisticamente ricorda un mix tra Van Sant e Dolan e riesce a imprimere un forte lirismo a vicende di una quotidianità quasi imbarazzante; solo la durata, alla fine dei conti, risulta leggermente eccessiva. RSVP: “The Land“, “Quasi Famosi“. Voto: 8-. American Honey Test di Bechdel:...

Read More

CITTÀ DI CARTA (2015)

Grattate via la patina indie da Sundance Film Festival, perlopiù legata alla colonna sonora e allo stile recitativo, e pure quella sottostante da racconto di formazione 2.0, connessa a vaghe reminescenze à la “Stand by me“: vi rimarrà una sorta di “Dawson’s Creek” on the road, che cerca di trasformarsi in un iperrealista elogio della vita convenzionale. Riesce a strappare la sufficienza solo grazie al finale agrodolce. RSVP: “Colpa delle stelle“, “La risposta è nelle stelle“. Voto: 6-. Città di carta Test di Bechdel:...

Read More

ALTRUISTI SI DIVENTA (2016)

L’incipit del film si sviluppa forse in modo un po’ troppo rapido, ma la successiva parte on the road è davvero godibilissima, senza alcuna concessione a pietismi o altre facilonerie, nonostante i temi delicati. Ottima la sceneggiatura, suggestive le location “alternative” e bravi tutti gli interpreti, che ci regalano una versione ammodernata e mumblecore di un grande classico come “Rain Man“. RSVP: “The Special Need“, “Rain Man – L’uomo della pioggia“. Voto: 7,5. Test di Bechdel:...

Read More

LA PAZZA GIOIA (2016)

Storia potente e toccante, che non si fa scrupoli di (ab)usare del registro della commedia per toccare temi davvero profondi e difficili: il risultato – come fu per l’eccezionale “Alabama Monroe” – è un’equilibratissima alternanza tra scene comiche e drammatiche, tra riflessioni serie e facete, tra personaggi profondi e macchiette, con una bizzarra (ma ben assortita) coppia di protagoniste in stato di grazia. Virzì magistrale. RSVP: “Thelma & Louise“, “Mammuth“. Voto: 8. Test di Bechdel:...

Read More

MIDNIGHT SPECIAL (2016)

Il voto è la media tra il 9 dei primi due terzi del film (un mix di generi disorientante e caleidoscopico) e il 4 del terzo finale, che – al contrario di “Take Shelter” – non riesce a spiazzare e, anzi, cerca di chiudere tutto nel modo più eclatante e spielberghiano possibile. Purtroppo per Nichols, budget e mezzi prima impensabili lo hanno spinto a esplicitare troppo, mentre la sua abilità sta proprio nell’inquietare suggerendo, non spiegando. RSVP: “Tomorrowland“, “Starman“. Voto: 7+. Midnight Special Test di Bechdel:...

Read More

Test di Bechdel

Da febbraio 2016, i film recensiti su questo blog vengono sottoposti al test di Bechdel per determinare se abbiano connotati di tipo sessista.

Test di Bechdel

Instagram

Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.

Un film a caso…

Contatti

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Accetti i termini della Privacy