Tag: romantic

A GHOST STORY (2017)

Pressoché muto, essenziale e dilatato oltremodo, ma anche immersivo come pochi altri e, soprattutto, scritto e diretto magistralmente: è “Il Sesto Senso” se l’avesse concepito Malick, o meglio ancora “Ghost” diretto da Ponsoldt, oppure “Il fantasma innamorato” rifatto da Cianfrance. Indubbiamente una delle migliori (e più originali) ghost story del nuovo millennio, anche se non è di certo alla portata di tutti. RSVP: “Ghost“, “Il fantasma innamorato“. Voto: 7/8. A ghost story Test di Bechdel:...

Read More

BENVENUTI… MA NON TROPPO (2015)

Ennesima commedia francese che se ne infischia dei pregiudizi e del politically correct per proporre qualche momento di dura autoanalisi ai suoi spettatori. Fin qui tutto bene, ed è innegabile che a tratti ci si diverta (ma senza spegnere il cervello); il problema è che il film degenera troppo spesso in farsa e, soprattutto, in stereotipi banali e banalizzanti. RSVP: “Un’estate in Provenza“, “Benvenuto a Marly-Gomont“. Voto: 6. Benvenuti… ma non troppo Test di Bechdel:...

Read More

BABY DRIVER (2017)

L’inseguimento iniziale frantuma in pochi minuti gli ultimi “Fast & Furious“, mentre il successivo piano sequenza a ritmo di musica fa invidia a “La la land“, senza dimenticare l’esplosivo finale à la “Terminator 2“; il tutto come se fosse un musical. D’accordo, sarà un film di genere e non aggiungerà -forse- nulla alla storia del cinema, ma Edgar Wright dimostra di avere la stoffa per reggere il grande salto e sforna uno dei migliori action movie degli ultimi anni. RSVP: “Drive“, “Fast & Furious“. Voto: 7/8. Baby Driver Test di Bechdel:...

Read More

FRAULEIN – UNA FIABA D’INVERNO (2016)

L’atmosfera fiabesca è palese fin dal sottotitolo, e non mancano i garbati tocchi surreali a condire una storia altrimenti ordinaria. Ma è proprio nel finale, quando viene meno tutta questa parte stra-ordinaria, che però il film si rivela colorato ed evanescente come una bolla di sapone. Promozione con riserva per la semi-esordiente Carone, mentre -un po’ a sorpresa- supera la prova a pieni voti l’ottimo De Sica. RSVP: “Quando meno te lo aspetti“, “La felicità porta fortuna“. Voto: 6/7. Fraulein – Una fiaba d’inverno Test di Bechdel:...

Read More

LASCIATI ANDARE (2017)

Servillo di solito è una garanzia, ma in questo caso si concede a un ruolo forse troppo stereotipato e sopra le righe, all’interno di una commedia frizzante ma piena di luoghi comuni, a tratti quasi pieraccioniana. Alla fine, gli ruba la scena -per quanto relegato a un ruolo minore- il solito talentuoso Marinelli, che dimostra una versatilità davvero unica. RSVP: “Qualcosa di nuovo“, “Questione di karma“. Voto: 6+. Lasciati andare Test di Bechdel:...

Read More

KIDNAP CAPITAL (2017)

Ha la tensione di un thriller classico e non mancano neppure i colpi di scena, eppure parla di sfruttamento dell’immigrazione e di gente che campa sull’altrui disperazione. Non sarebbe stato male premere un po’ di più il piede sull’acceleratore della violenza, mentre la regia non è certamente delle più innovative, ma alla fine il film funziona e qualche riflessione su temi così attuali non guasta mai. RSVP: “Crossing Over“, “Sicario“. Voto: 6/7. Kidnap Capital Test di Bechdel:...

Read More

THE ROMANTICS (2010)

Intrigo pre-matrimoniale assolutamente canonico e innocuo, con tanti dialoghi che servono a ricostruire legami e passato dei personaggi e qualche teorico punto di rottura disseminato qua e là, per destabilizzare il tutto. In realtà, si crea ben poca tensione, soprattutto affettiva, ed è il classico esempio che un buon cast e un buon soggetto non bastano sempre per fare un bel film: insomma, tanto fumo ma poco arrosto. RSVP: “A prova di matrimonio“, “About Alex“. Voto: 6. The Romantics Test di Bechdel:...

Read More

2:22 – IL DESTINO È GIÀ SCRITTO (2017)

Va bene la ricerca della sorpresa a tutti i costi e dello spunto surreale per rinverdire la tradizione dei thriller sentimentali, ma in casi come questo il troppo stroppia e, se da un lato la storia d’amore rimane così piatta e stilizzata da non diventare mai verosimile, dall’altro la vicenda assume contorni così fumosi da rasentare l’insensato. RSVP: “Adaline – L’eterna giovinezza“, “Synchronicity“. Voto: 5. 2:22 – Il destino è già scritto Test di Bechdel:...

Read More

SLEIGHT (2016)

Un po’ B-movie di supereroi di borgata e un po’ film indie di prestigiatori alle prime armi, ma è tutto fuorché scalcinato: la regia è davvero impeccabile, la storia tiene davvero incollati davanti allo schermo e anche il protagonista – giovanissimo, ma già apprezzato in “Maze Runner” e, soprattutto, “Collateral Beauty” – offre una performance solida e convincente. RSVP: “Iron Man“, “The Prestige“. Voto: 7,5. Sleight Test di Bechdel:...

Read More

ITALIAN MOVIES (2013)

Una storia che parte dalle difficoltà quotidiane degli immigrati e si sviluppa in modo graduale e verosimile, sempre un passo alla volta, sia dal lato imprenditoriale che da quello sentimentale. Il film diventa così un intreccio di pseudo-favole che giustamente culminano nell’inevitabile happy ending, che accontenta tutti (perfino gli antagonisti) proprio come dovrebbe essere nella società italiana contemporanea. RSVP: “Pitza e datteri“, “Ameluk“. Voto: 7+. Italian Movies Test di Bechdel:...

Read More

Test di Bechdel

Da febbraio 2016, i film recensiti su questo blog vengono sottoposti al test di Bechdel per determinare se abbiano connotati di tipo sessista.

Test di Bechdel

Instagram

Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.

Un film a caso…

Contatti

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Accetti i termini della Privacy