Tag: romedy

CHE VUOI CHE SIA (2016)

Edoardo Leo si conferma uno degli interpreti più interessanti della commedia all’italiana 2.0 e, soprattutto, uno dei più attenti osservatori della nostrana società contemporanea: in questo film c’è tutta l’incertezza di tante generazioni differenti, dalle giovani coppie alle prese con precarietà e figli a quelle più “agée” in conflitto con la modernità. Diverte, fa riflettere e conferma che il panorama italiano è tutt’altro che morto. RSVP: “Perfetti sconosciuti“, “Dobbiamo parlare“. Voto: 7. Che vuoi che sia Test di Bechdel:...

Read More

QUALCOSA DI NUOVO (2016)

Divertente commedia dei nostri tempi, che tratta – sempre con il sorriso sulle labbra – una miriade di temi di grande attualità, dalle incertezze dei nuovi adolescenti a quelle delle nuove quarantenni, dalle eterne divergenze tra uomini e donne alla labilità del concetto di “maturità”. Un po’ esagerato nell’evoluzione dei personaggi (quello di Lucia in particolare) e non proprio credibile in alcuni sviluppi, riesce comunque ad essere intelligente senza diventare altezzoso o banale. RSVP: “Assolo“, “Tommaso“. Voto: 6/7. Qualcosa di nuovo Test di Bechdel:...

Read More

LA LA LAND (2016)

Un’opera senza macchia e senza paura, dal cuore citazionista e -a tratti- metacinematografico, che riesce a sorprendere con le sue scelte tecnicamente ardite e riuscitissime, tra funambolici movimenti di macchina, rutilanti scenografie funzionali ed efficaci coreografie di ballo, condensate in lunghi piani sequenza. La scena iniziale varrebbe da sola l’Oscar per la miglior regia e il miglior montaggio, ma anche la Stone non è da meno e -a conti fatti- 7 statuette sarebbero il minimo sindacale. RSVP: “The Artist“, “Café Society“. Voto: 8. La La Land Test di Bechdel:...

Read More

LOLO (2015)

Continua il personale percorso della Delpy nella triplice veste di protagonista, regista e sceneggiatrice: ancora una volta, l’artista francese s’interroga sui delicati equilibri che stanno alla base di ogni coppia e di ogni famiglia, proponendo una commedia dal gusto classico (“Il cowboy con il velo da sposa” ha oltre mezzo secolo di vita). L’originalità dell’opera sta, però, nel ritratto della madre e del legame malsano con il suo viziato “rampollo”, che impone doverose riflessioni un po’ a tutti, genitori e figli. RSVP: “Cyrus“, “2 giorni a New York“. Voto: 7. Lolo Test di Bechdel:...

Read More

UN PO’, TANTO, CIECAMENTE (2015)

Romedy francese d’ordinanza, con i due protagonisti che prima si odiano, poi si amano, quindi si odiano e infine si amano. Bella la scelta di legarli attraverso le rispettive professioni decisamente “analogiche”, originale lo spunto metaforico del rapporto di vicinato e apprezzabile la critica alla società contemporanea basata sul solo senso della vista: insomma, deliziosamente godibile. RSVP: “Tutti pazzi per Rose“, “Sarà il mio tipo?“. Voto: 7. Un po’, tanto, ciecamente Test di Bechdel:...

Read More

OPERATOR (2016)

Il rapporto tra tecnologia e affettività è particolarmente caro alla sensibilità hipster americana ed è già stato protagonista di diversi film affini a questo: questa volta, però, traspare la volontà di essere quanto più verosimili e realistici possibili, proponendosi quasi come prequel virtuale di “Her“. Bravi e convincenti i protagonisti, supportati dal buon esordio della Kibens nella duplice veste di sceneggiatrice e regista. RSVP: “Her“, “Ruby Sparks“. Voto: 7,5. Operator Test di Bechdel:...

Read More

BRIDGET JONES’S BABY (2016)

La sfida più grande per una serie giunta al suo terzo episodio è rimanere coerente con se stessa, fedele al proprio pubblico e al passo con i tempi, senza rinunciare in casi come questi alla leggerezza che da sempre la contraddistingue. Niente di memorabile, ma cast e ingranaggi girano ben oliati e l’obiettivo viene raggiunto con il minimo sforzo e la massima resa, senza rinunciare a qualche attualizzazione ruffiana. RSVP: “Il diario di Bridget Jones“, “Che pasticcio, Bridget Jones!“. Voto: 6+. Bridget Jones’s Baby Test di Bechdel:...

Read More

HECTOR E LA RICERCA DELLA FELICITÀ (2014)

Simon Pegg è Simon Pegg, quindi… o lo si ama o lo si odia. Se appartenete alla prima categoria e non vi disturba affrontare un’opera dal minutaggio forse esagerato, questo film potrebbe fare al caso vostro: sceneggiatura basata su un romanzo gradevole, qualche riflessione sulla felicità (che non guasta mai), cast e location d’eccellenza e storia rocambolesca che tiene alta l’attenzione. RSVP: “Mangia prega ama“, “I sogni segreti di Walter Mitty“. Voto: 6,5. Hector e la ricerca della felicità Test di Bechdel:...

Read More

CAFÉ SOCIETY (2016)

Woody Allen torna (almeno in parte) a New York e, soprattutto, ai temi e al registro che più gli sono congeniali, con una commedia leggera e raffinata, girata davvero magistralmente, piena di ironia e di riferimenti alla grande Hollywood, alla cultura ebraica e al (suo?) rapporto con le donne. Questa volta trova, inoltre, un perfetto alter ego in un Eisenberg che, per modi e postura, lo emula perfettamente, con un pizzico di charme in più. RSVP: “Magic in the moonlight“, “Incontrerai l’uomo dei tuoi sogni“. Voto: 7,5. Café Society Test di Bechdel:...

Read More

LISTEN UP PHILIP (2014)

Una storia verbosa che più mumblecore non si può, incentrata su un antipatico protagonista che più antieroe non si può, grazie al solito contributo di uno Schwartzman quanto mai tronfio e spocchioso. Un po’ omaggio al vecchio Allen e un po’ spin-off delle prime opere di Anderson, il film riesce comunque a distinguersi dalla tradizione sundenciana attraverso una serie di azzeccatissimi cambi di focus sui diversi personaggi. RSVP: “Red Flag“, “I Tenenbaum“. Voto: 7,5. Listen up Philip Test di Bechdel:...

Read More

Test di Bechdel

Da febbraio 2016, i film recensiti su questo blog vengono sottoposti al test di Bechdel per determinare se abbiano connotati di tipo sessista.

Test di Bechdel

Instagram

Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.

Un film a caso…

Contatti

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Accetti i termini della Privacy