Tag: sociology

MOST BEAUTIFUL ISLAND (2017)

Un ritratto scarno ed essenziale di un’immigrata come tante a New York: lo spazio concesso a passato e futuro è nullo, la storia è interamente focalizzata sul presente della protagonista, e sui mille espedienti -e difficoltà- che deve attraversare per sbarcare il lunario. Spiazza il finale, in cui trova spazio anche una consistente critica sociologica, e degenera in un incubo a occhi aperti. RSVP: “13 Tzameti“, “Sleeping Beauty“. Voto: 7,5. Most Beautiful Island Test di Bechdel:...

Read More

SUBS HEROES (2018)

Finalmente un documentario made in Italy con un tema, un’estetica e una sceneggiatura di stampo moderno, in linea con la scuola americana. Azzeccati gli accostamenti tra macrostoria e microstoria, la ricostruzione del progresso tecnologico dell’ultimo decennio e le parentesi accademiche, ma ancor più azzeccati i personaggi (alcuni dei quali forse avrebbero meritato ulteriori approfondimenti). Peccato per la carenza di infografiche che -disseminate qua e là- non avrebbero guastato. RSVP: “Elstree 1976“, “The Wolfpack“. Voto: 7,5. Subs Heroes Test di Bechdel:...

Read More

THE FLORIDA PROJECT (2017)

Opera neo(n)realista che guarda all’essenza della storia e della società americana, senza fronzoli e con un vigore autentico quasi da documentario: il film riesce infatti a suscitare nello spettatore sentimenti perlopiù negativi, come rabbia e desolazione, ma non lascia spazio al buonismo o al pietismo. Eccellente Dafoe nei panni del gestore del motel che è anche un po’ padre, nonno e guida per gli altri personaggi. RSVP: “American Honey“, “Sunlight Jr.“. Voto: 7,5. The Florida Project Test di Bechdel:...

Read More

TRE MANIFESTI A EBBING, MISSOURI (2017)

Un ritratto genuino dell’America più rurale e ruspante, che unisce una raffinata analisi sociologica alle tipiche contraddizioni dei nostri tempi, come non si vedeva dai tempi dei primi Coen. Non manca infatti di strappare qualche sorriso qua e là, e -oltre al cast in stato di grazia- ciò che colpisce maggiormente è la sceneggiatura: di una solidità più unica che rara, è indubbiamente la migliore dell’ultimo anno. RSVP: “Fargo“, “Hell or High Water“. Voto: 8. Tre manifesti a Ebbing, Missouri Test di Bechdel:...

Read More

SMETTO QUANDO VOGLIO – MASTERCLASS (2017)

Si può girare in Italia un film d’intrattenimento che unisca azione, divertimento, una forte identità estetica e un pizzico di critica sociale? E, soprattutto, si può fare una trilogia senza pianificarla, in cui il secondo episodio regga il confronto con il primo? Dopo un esordio col botto, Sibilia si ripete con un sequel godibilissimo: forse viene meno l’originalità, ma non il brio e le trovate, e anche la sceneggiatura è davvero accattivante. RSVP: “Smetto quando voglio“, “Logan Lucky“. Voto: 7+. Smetto quando voglio – Masterclass Test di Bechdel:...

Read More

8 BIT GENERATION: THE COMMODORE WARS (2016)

Storia di un piccolo produttore di calcolatrici che, attraverso alcune intuizioni geniali, riuscì a ritagliarsi il suo momento di celebrità, surclassando addirittura Apple. Un po’ lezione di vita, un po’ spaccato di storia contemporanea, e un po’ strizzatina d’occhio ai millennial nerd, il film è fatto essenzialmente di persone e racconti perfetti per il cinema. Imprescindibile per chi ha vissuto la nascita del mito della Silicon Valley. RSVP: “I pirati di Silicon Valley“, “The Social Network“. Voto: 7/8. 8 Bit Generation: The Commodore Wars Test di Bechdel:...

Read More

ROSIGNANO SOLVAY – LA FABBRICA CHE SI FECE GIARDINO (2017)

Originale case study riguardante una città nata dal company housing di una multinazionale agli inizi del Novecento: da un lato, l’analisi architettonica e urbanistica danno la misura dell’impatto positivo che questo esperimento ha avuto sul territorio; dall’altro, traspare chiaramente l’influenza culturale e sociale del sistema Solvay, che ha cambiato faccia -nel bene e nel male- alla città e ai suoi abitanti. RSVP: “Urbanized“, “Unfinished Spaces“. Voto: 7. Rosignano Solvay – La fabbrica che si fece giardino Test di Bechdel:...

Read More

NEWNESS (2017)

Non c’è aggettivo migliore di “disturbante” per descrivere un film come questo: la società che ritrae e le riflessioni che propone sono di grande attualità, ma l’intera generazione dei protagonisti è fatta solo di egoisti, edonisti e masochisti, attratti esclusivamente dai propri smartphone e dalla ricerca sistematica della “novità”. Doremus si conferma un maestro nella creazione, distruzione e ricostruzione delle storie d’amore tormentate tra giovani. RSVP: “Like crazy“, “Knight of Cups“. Voto: 7. Newness Test di Bechdel:...

Read More

LA RAGAZZA NELLA NEBBIA (2017)

Atmosfere algide, da thrillerone nord europeo, unite ai toni un po’ vintage del giallo d’indagine italiano, il tutto rinfrescato dalle moderne riflessioni sul tritacarne mediatico dei nostri giorni. Carrisi debutta alla regia come un discreto manierante, ma è l’intreccio -basato sulla solida sceneggiatura ricavata dal suo romanzo- a dare spessore all’opera. Non si griderà al miracolo e non sarà il massimo dell’innovazione, ma è meglio del 90% dei thriller usciti nell’ultimo lustro. RSVP: “L’uomo di neve“, “La ragazza del lago“. Voto: 7. La ragazza nella nebbia Test di Bechdel:...

Read More

ABACUS: SMALL ENOUGH TO JAIL (2016)

Racconto emblematico dei problemi più subdoli della società americana contemporanea: discriminazione, ingiustizia, razzismo e pressapochismo fanno da contorno al processo dell’unica banca indagata dopo la Grande Recessione. Come sempre, nei documentari americani c’è tanto da mostrare e da narrare, e anche il personaggio più insignificante sembra un attore navigato. Notevole. RSVP: “Life Itself“, “Inequality for all“. Voto: 7,5. Abacus: small enough to jail Test di Bechdel:...

Read More

Test di Bechdel

Da febbraio 2016, i film recensiti su questo blog vengono sottoposti al test di Bechdel per determinare se abbiano connotati di tipo sessista.

Test di Bechdel

Instagram

Something is wrong.
Instagram token error.

Un film a caso…

Contatti

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Accetti i termini della Privacy