Tag: spain

COLOSSAL (2016)

Prima kaiju comedy della storia del cinema: i mostroni giganteschi che combattono sullo sfondo di una città asiatica sono in realtà l’incarnazione delle divergenze di una coppia di americani. Un film che diverte infischiandosene di qualsivoglia barriera di genere, affidandosi alla solita solidissima sceneggiatura del talentuoso Vigalondo, che a distanza di un decennio da “Timecrimes” indovina un altro instant cult. RSVP: “Godzilla“, “Birdman“. Voto: 7,5. Colossal Test di Bechdel:...

Read More

MINE (2016)

Un’opera prima intelligentemente low cost e decisamente di respiro internazionale, a partire dalla modernissima (ma anche classica al punto giusto) regia: il duo Fabio & Fabio non poteva esordire in un modo migliore, unendo le doverose riflessioni morali e politiche della prima parte a un’introspezione psicologica davvero originale nella seconda. Uno di quei rari made in Italy che non ti aspetti. RSVP: “Buried – Sepolto“, “Solaris“. Voto: 7. Mine Test di Bechdel:...

Read More

LA MEMORIA DELL’ACQUA (2015)

La prima parte è incentrata sull’importanza dell’acqua sulla vita terrestre e, in particolare, sulla cultura indigena cilena; ed è placida come un lago in estate. La seconda scivola elegantemente nella storia e nella politica, arrivando a riflettere sull’acqua come tomba impenetrabile e irraggiungibile dei desapericidos; ed è turbolenta (e turbante) come una corrente di risacca. Poetico e potente, ma decisamente non per tutti. RSVP: “Nostalgia della luce“, “A sud del confine“. Voto: 7,5. La memoria dell’acqua Test di Bechdel:...

Read More

IL CITTADINO ILLUSTRE (2016)

Una riflessione tanto profonda quanto caustica sul divario socioculturale che sta diventando uno dei flagelli del nostro tempo: il film ha i toni della commedia, con un ritmo piacevolissimo dalla prima (illuminante) all’ultima (non meno illuminante) scena, e aggiunge un’intrigante componente metanarrativa. Una delle migliori sceneggiature dell’anno; peccato che a cotanta scrittura non corrisponda una regia altrettanto illuminata. RSVP: “Swimming Pool“, “Resolution“. Voto: 7/8. Il cittadino illustre Test di Bechdel:...

Read More

A MONSTER CALLS (2016)

Storia fortemente educat(t)iva che parla tanto agli adulti quanto agli adolescenti dell’importanza di non abbandonarsi ai facili pregiudizi, delle conseguenze del male e della sincerità come valore fondamentale per la società e l’individuo. Oltre alla grande cura formale, la vera perla del film è rappresentata dai due segmenti animati che racchiudono altrettante favole morali. RSVP: “Il labirinto del fauno“, “Il GGG – Il Grande Gigante Gentile“. Voto: 7,5. A monster calls Test di Bechdel:...

Read More

LA VENDETTA DI UN UOMO TRANQUILLO (2016)

Vengeance movie che punta all’efficacia al 100%, riducendo all’essenziale la sceneggiatura e privandosi di tutti quegli inutili orpelli tra cliché, inseguimenti e combattimenti: inizia (letteralmente) in quarta con un piano sequenza memorabile, prosegue delineando con cura una manciata di personaggi e conclude con una (mezza) carneficina, sempre con un occhio di riguardo all’umanità e ai sentimenti dei (bravi) protagonisti. RSVP: “Old Boy“, “Big Bad Wolves“. Voto: 7/8. La vendetta di un uomo tranquillo Test di Bechdel:...

Read More

PET (2016)

Thriller estremamente psicologico, confezionato ad arte: forse un po’ troppo rapido lo sviluppo dei personaggi, ma alla fine tutto trova una risposta sufficientemente coerente nel fatto che nulla è come sembra. Non è la prima volta che assistiamo a un ribaltamento così drastico dei ruoli, ma convince in particolare la malvagità profondamente radicata in essi, che diventa metafora dell’egoismo imperante nella nostra società. RSVP: “The Loved Ones“, “Reversal“. Voto: 6/7. Pet Test di Bechdel:...

Read More

JULIETA (2016)

Per una volta, Almodovar accantona sperimentazioni, surrealismo, religione e politica per focalizzarsi su ciò che sa fare meglio, ovvero raccontare storie d’amore (in senso lato) che vanno dritte al cuore. Ad onor del vero, in questa circostanza il regista spagnolo si aiuta attingendo a piene mani dai racconti di Alice Munro, e il risultato è toccante come un melodramma e coinvolgente come un thriller. Peccato soltanto per la colonna sonora. RSVP: “Parla con lei“, “Volver“. Voto: 7,5. Julieta Test di Bechdel:...

Read More

TRUMAN (2015)

Facile pensare a un film che parli di cancro e di preparazione al lutto in modo toccante e profondo; difficile, invece, pensare che possa farlo senza degenerare nel patetico e nel banale. Grazie anche a una sceneggiatura magistrale (in Spagna non se ne vedevano così dai tempi del miglior Almodovar), c’è tanto garbo e una sottile ironia in questa storia altrimenti commoventissima, e la parte relativa al cane è metafora di così tante cose che sarebbe riduttivo elencarle. A proposito, la visione è imprescindibile per tutti i fortunati possessori di amici a quattro zampe. RSVP: “Parla con lei“, “Alabama...

Read More

DESCONOCIDO – RESA DEI CONTI (2015)

Thrillerone onesto, costruito su una buona sceneggiatura debitrice – a spizzichi e bocconi – di tanti classici del genere, da “Speed” (la bomba in auto) a “John Q” (il disperato per colpa del sistema), da “In linea con l’assassino” (l’ambientazione mono-location) a “Io vi troverò” (il rapporto tra padre-eroe e figlia-vittima). Insomma, nulla di rivoluzionario, ma tutto funziona bene e andrà a finire che ne faranno un remake adrenalinico negli Stati Uniti. RSVP: “John Q“, “In linea con l’assassino“. Voto: 7-. Desconocido – Resa dei conti Test di Bechdel:...

Read More

Test di Bechdel

Da febbraio 2016, i film recensiti su questo blog vengono sottoposti al test di Bechdel per determinare se abbiano connotati di tipo sessista.

Test di Bechdel

Instagram

Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.

Un film a caso…

Contatti

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Accetti i termini della Privacy