Tag: supernatural

THELMA (2017)

Tanta tanta roba: in un solo film viene trattata una miriade di tematiche scottanti -il fanatismo religioso, gli eterni scontri tra psicologia e medicina e tra razionalità e inspiegabilità, l’omosessualità e altro ancora- con una lucidità che però non è freddezza, delineando una protagonista davvero indimenticabile ed efficace nella sua inquietudine. Meritatamente selezionato per gli Oscar, anche se nero, cupo e disturbante. RSVP: “Carrie – Lo sguardo di Satana“, “Grave“. Voto: 8. Thelma Test di Bechdel:...

Read More

COCO (2017)

Pixar conferma di essere la più innovativa e coraggiosa casa di produzione occidentale, soprattutto tra quelle hollywoodiane che si rivolgono anche ai più giovani: il tema è quanto mai delicato -il rapporto con i parenti e con i defunti, ma più in generale l’importanza della memoria storica- e viene affrontato con la giusta leggerezza, senza rinunciare a una strizzatina d’occhio ai problemi politici contemporanei. Film d’animazione dell’anno. RSVP: “La città incantata“, “Inside Out“. Voto: 7/8. Coco Test di Bechdel:...

Read More

LA FORMA DELL’ACQUA – THE SHAPE OF WATER (2017)

Film dai toni goticheggianti, dotato anche di una forte vena favolistica e sprazzi di grande poesia e romanticismo: per fortuna non ci sono metaforoni esagerati, né inutili “spiegoni”, e traspare una sincera nostalgia per un certo cinema del passato, che l’opera stessa cerca di “saziare”. Proprio per questo pecca un po’ di originalità, ma che coppia di protagonisti in gran spolvero! RSVP: “King Kong“, “Il Labirinto del Fauno“. Voto: 7/8. La forma dell’acqua – The shape of water Test di Bechdel:...

Read More

ANTI MATTER (2016)

Fantascienza a basso costo e grandi idee, che prende un po’ da “Memento“, un po’ da “L’esercito delle 12 scimmie” e un po’ da “Primer“: il giochino -per quanto sleale, ma questo si scopre solo alla fine- funziona bene e l’unica pecca forse è solo il finale, che dopo il twist principale si dilunga un po’ troppo in smancerie e convenevoli. Ottima l’idea di porre l’accento su diversi dilemmi etici di grande attualità. RSVP: “L’esercito delle 12 scimmie“, “Primer“. Voto: 7. Anti Matter Test di Bechdel:...

Read More

IT (2017)

Indubbiamente più fedele e, soprattutto, meglio confezionato del tentativo precedente (ma si faceva poca fatica…), si affida comunque a meccanismi e trovate che ormai fanno parte della vecchia tradizione orrorifica, tra mostri onnipresenti, spaghetti e colpi bassi a più non posso e ragazzini superominici. Se ne sentiva davvero il bisogno di un altro revival, sulla scia dell’entusiasmo per “Stranger Things“? RSVP: “Stand by me – Ricordo di un’estate“, “It“. Voto: 6+. It Test di Bechdel:...

Read More

LA TORRE NERA (2017)

Il film in sé non è realizzato neanche malaccio, ma non ci azzecca proprio nulla con la splendida saga letteraria di Stephen King, e alla fine diventa il solito racconto di formazione manicheo, condito da un vago superomismo di sapore marvelliano. Tanto valeva non girarlo neppure. RSVP: “Il luogo delle ombre“, “Terminator Genisys“. Voto: 4. La Torre Nera Test di Bechdel:...

Read More

WONDER WOMAN (2017)

Questa volta non c’è Snyder dietro alla macchina da presa, ma il suo zampino nella produzione è facilmente riconoscibile, tra combattimenti al rallenty, gesti atletici spropositati, scenografie cromaticamente rutilanti e sprazzi di riferimenti classici. E poi vabbé, tutto il resto è la solita minestra superomistica con i soliti conflitti morali tipici della DC Comics. RSVP: “Batman v Superman: Dawn of Justice“, “300“. Voto: 4/5. Wonder Woman Test di Bechdel:...

Read More

A GHOST STORY (2017)

Pressoché muto, essenziale e dilatato oltremodo, ma anche immersivo come pochi altri e, soprattutto, scritto e diretto magistralmente: è “Il Sesto Senso” se l’avesse concepito Malick, o meglio ancora “Ghost” diretto da Ponsoldt, oppure “Il fantasma innamorato” rifatto da Cianfrance. Indubbiamente una delle migliori (e più originali) ghost story del nuovo millennio, anche se non è di certo alla portata di tutti. RSVP: “Ghost“, “Il fantasma innamorato“. Voto: 7/8. A ghost story Test di Bechdel:...

Read More

HERE COMES THE DEVIL (2014)

I film con bambini posseduti ormai non si contano più, ma in questo caso gli elementi interessanti sono ben altri: innanzitutto c’è lo stile (essenziale ma pulito, evita accuratamente ogni cliché e i più banali spaghetti), poi il metaforone sessuale (che -per quanto sempliciotto- dà una certa profondità alla trama) e infine lo sviluppo (lineare ma imprevedibile, condito dai giusti twist). Godibile. RSVP: “Don’t knock twice“, “The Children“. Voto: 6/7. Here comes the devil Test di Bechdel:...

Read More

SLEIGHT (2016)

Un po’ B-movie di supereroi di borgata e un po’ film indie di prestigiatori alle prime armi, ma è tutto fuorché scalcinato: la regia è davvero impeccabile, la storia tiene davvero incollati davanti allo schermo e anche il protagonista – giovanissimo, ma già apprezzato in “Maze Runner” e, soprattutto, “Collateral Beauty” – offre una performance solida e convincente. RSVP: “Iron Man“, “The Prestige“. Voto: 7,5. Sleight Test di Bechdel:...

Read More

Test di Bechdel

Da febbraio 2016, i film recensiti su questo blog vengono sottoposti al test di Bechdel per determinare se abbiano connotati di tipo sessista.

Test di Bechdel

Instagram

Something is wrong.
Instagram token error.

Un film a caso…

Contatti

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Accetti i termini della Privacy