Tag: united kingdom

THE LADY IN THE VAN (2015)

Trasposizione cinematografica dell’opera di Bennett, si regge pressoché interamente sulle eccellenti performance attoriali dei due protagonisti e sulla trovata dello sdoppiamento dell’autore. Certo, il film non sarà di un’originalità eclatante e la storia non sarà delle più sconvolgenti, ma il buon equilibrio tra la componente drammatica e quella comica lo rendono indubbiamente gradevole. RSVP: “Marigold Hotel“, “Philomena“. Voto: 6,5. The Lady in the Van Test di Bechdel:...

Read More

DUNKIRK (2017)

È vero che Nolan riesce nell’ardua -e per certi versi discutibile- impresa di “svuotare” sentimentalmente ed emotivamente il contesto bellico, ma è altrettanto vero che ormai solo lui riesce a conciliare il grande cinema d’intrattenimento con un’attenzione formale unica e una precisione dei meccanismi interni degna di un orologio svizzero. E così la guerra diventa un intreccio di piani e di spazi temporali che avvince, convince e angoscia come pochi altri. RSVP: “La sottile linea rossa“, “Inception“. Voto: 8,5. Dunkirk Test di Bechdel:...

Read More

STATE OF PLAY (2009)

Tipico film d’indagine con un manipolo di eroici giornalisti che rischiano la vita per denunciare le ingiustizie del corrotto sistema americano. Il cast è davvero notevole e la sceneggiatura è assolutamente all’altezza, ma trattandosi di una storia inventata non ha il mordente del reportage vero e proprio e nel finale accelera imboccando le strade più prevedibili del thriller. Carino, ma è uno come tanti. RSVP: “Il caso Spotlight“, “Il rapporto Pelican“. Voto: 6/7. State of Play Test di Bechdel:...

Read More

HEAVEN (2002)

Che il soggetto sia nato da un’idea di Kieslowski è più che evidente, perché i dilemmi morali si sprecano e l’amore diventa la soluzione a tutti i problemi. Sorprende, invece, la coerenza del tedesco Tykwer con lo stile del regista polacco, che traspone la sua sceneggiatura con pochi fronzoli, dialoghi minimali e tanta introspezione. Opera molto interessante, quantomeno per gli estimatori, anche se poco al passo con i tempi. RSVP: “Tre colori – Film blu“, “L’enfer“ Voto: 7,5. Heaven Test di Bechdel:...

Read More

KING ARTHUR – IL POTERE DELLA SPADA (2017)

Se l’incipit ricorda un “Signore degli Anelli” pacchiano quasi quanto “300“, è nella parte centrale che emerge con forza lo stile di Ritchie, con un Re Artù che sembra un gangster e un ritmo sincopato che fa un po’ “Snatch” in costume; si finisce con uno scontro più fracassone che epico, con abbondante uso di CGI à la “Scontro tra titani“. Caruccio, ma… davvero altri 5 film così?! RSVP: “Sherlock Holmes“, “Scontro tra titani“. Voto: 6,5. King Arthur – Il potere della spada Test di Bechdel:...

Read More

IL VIAGGIO – THE JOURNEY (2016)

Un viaggio come tanti, durato solo qualche ora, che ha cambiato la storia dell’Irlanda del Nord: il resoconto di questa insolita vicenda, ignota ai più al di fuori del Regno Unito, è impeccabile e i due protagonisti regalano -soprattutto fisicamente- una performance d’eccellenza. Meno convincenti i dialoghi, che a tratti rasentano il macchiettistico, e comunque l’interesse per i non britannici tende a scemare molto rapidamente. RSVP: “Pride“, “’71“. Voto: 6,5. Il viaggio – The journey Test di Bechdel:...

Read More

FREE FIRE (2016)

Dopo un progetto decisamente ambizioso come “High-Rise“, in cui Wheatley sembrava ormai pronto al grande salto, il regista inglese decide -un po’ a sorpresa- di concedersi una banale opera di maniera, ben realizzata ma ampiamente già vista e sentita sotto ogni punto di vista. Ora che si è tolto lo sfizio di fare il verso a Tarantino e a Ritchie, speriamo che torni ai lidi più originali a cui ci aveva abituati. RSVP: “Le Iene“, “Down Terrace“. Voto: 6–. Free Fire Test di Bechdel:...

Read More

THE 9TH LIFE OF LOUIS DRAX (2016)

Thrillerone fortemente anni Novanta, con tanti colpi di scena, trovate soprannaturali e “spiegoni” psicologici; inoltre, il giovane protagonista è uno strano mix tra la Susie di “Amabili resti” e l’Oskar di “Molto forte, incredibilmente vicino“. Uno dei tanti film che funzionano benone e si lasciano guardare, ma non riescono a convincere e, soprattutto, a sorprendere del tutto. RSVP: “Amabili resti“, “Regression“. Voto: 6,5. The 9th Life of Louis Drax Test di Bechdel:...

Read More

MINDHORN (2016)

Un attore in disarmo, tronfio, inetto, maschilista e scorretto, cerca di risollevare la propria immagine aiutando la polizia inglese in un difficile caso: spassosissimi gli inserti vintage e buono il ritmo della gag, anche se la sceneggiatura pecca un po’ di profondità per quanto riguarda l’intreccio dell’indagine. Una mezz’oretta in più – per mescolare meglio le carte in tavola – lo avrebbe reso un capolavoro. RSVP: “Kommandor Treholt & Ninjatroppen“, “Ace Ventura – L’acchiappanimali“. Voto: 7,5. Mindhorn Test di Bechdel:...

Read More

THE GIRL WITH ALL THE GIFTS (2016)

Uno zombie movie diverso dal solito, fortemente improntato sulle relazioni tra i personaggi e sui dilemmi etici e morali che li affliggono. Oltre alla componente emozionale, si percepisce la ferma volontà di razionalizzare ogni elemento della storia e il romanzo da cui è stato tratto garantisce una solidità davvero notevole sotto questo punto di vista; però, per quanto sia tutto molto bello e ben fatto, resta pur sempre l’ennesimo zombie movie. RSVP: “28 Giorni dopo“, “I figli degli uomini“. Voto: 7. The girl with all the gifts Test di Bechdel:...

Read More

Test di Bechdel

Da febbraio 2016, i film recensiti su questo blog vengono sottoposti al test di Bechdel per determinare se abbiano connotati di tipo sessista.

Test di Bechdel

Instagram

Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.

Contatti

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Accetti i termini della Privacy