Tag: united kingdom

ME AND ORSON WELLES (2009)

Sembra quasi un film metateatrale di Allen, ma è ambientato in Inghilterra ed è tratto da una storia vera, riguardante il mitico Welles. Dialoghi brillanti -come solito- e impeccabile costruzione dei personaggi, ma ad impressionare è soprattutto la precisione della ricostruzione storica e del ritratto del grandioso (ed egocentrico) Orson, con vezzi e idiosincrasie annessi. RSVP: “Anything Else“, “Birdman“. Voto: 7+. Me and Orson Welles Test di Bechdel:...

Read More

GENERAZIONE PERDUTA (2014)

Buona trasposizione cinematografica di un romanzo che da oltre mezzo secolo è un manifesto del pacifismo e dell’integrazione europeista: il ruolo della protagonista, eroina di carattere e di grande modernità, è ben interpretato dalla Vikander e la violenza trasversale della guerra -resa esclusivamente dal punto di vista della Croce Rossa- è efficace. Forse qualche minuto in meno non avrebbe guastato. RSVP: “Il paziente inglese“, “Sunset Song“. Voto: 7. Generazione Perduta Test di Bechdel:...

Read More

THE HAPPY PRINCE (2018)

Ritratto fedelissimo del periodo più difficile e controverso della vita di Wilde, ostracizzato dall’ipocrita patria e costretto a vivere alla giornata in giro per l’Europa: con ogni probabilità, lui stesso avrebbe apprezzato questa trasposizione di Everett, perché è formalmente impeccabile, del tutto priva di falsi buonismi e facile retorica, oltre ad avere una sceneggiatura brillantissima e multilingue. RSVP: “Wilde“, “A quiet passion“. Voto: 7. The Happy Prince Test di Bechdel:...

Read More

THE RITUAL (2017)

Confezione impeccabile, location interessante e personaggi all’altezza: poi vabbé, non sarà di un’originalità assoluta, non avrà un ritmo e una tensione elevatissimi e la sceneggiatura non sarà così elaborata. Però, ce ne fossero di horror così e anche il twist finale funziona sufficientemente bene, e garantisce una serata di onesto divertimento. RSVP: “Enclosure“, “The Monster“. Voto: 7. The Ritual Test di Bechdel:...

Read More

MARIA MADDALENA (2018)

Prima doverosa revisione cinematografica della figura evangelica -recentemente riabilitata- di Maria Maddalena: fotografia e regia sono piacevolmente patinate e moderne, mentre la protagonista è sempre al centro della vicenda, garantendo un buon coinvolgimento dello spettatore. Per contro, i personaggi secondari -gli apostoli su tutti- non vengono approfonditi adeguatamente e lo stesso Gesù, forse troppo mistico e tormentato, non convince del tutto. RSVP: “Lion – La strada verso casa“, “La passione di Cristo“. Voto: 6,5. Maria Maddalena Test di Bechdel:...

Read More

ANNIENTAMENTO (2018)

Un vero peccato che uno dei migliori (e più originali) film di fantascienza dell’ultimo anno non arrivi nelle sale, ma direttamente in TV: trasporre un romanzo di VanderMeer era un’impresa davvero ardua, eppure Garland se l’è cavata più che egregiamente (anche se c’è qualche lungaggine di troppo e nella parte centrale diventa un pochino fumoso), interrogando molto e rispondendo poco allo spettatore. RSVP: “Ex Machina“, “Arrival“. Voto: 7,5. Annientamento Test di Bechdel:...

Read More

KINGSMAN – IL CERCHIO D’ORO (2017)

Squadra che vince non si cambia e, così, dopo il successo dell’episodio precedente, la produzione riaffida a Vaughn l’ennesimo divertissement sulla falsariga di “Kick-Ass“: azione ritmata (ma sempre ben coreografata), violenza senza compromessi e sprazzi di humor nero, che alleggeriscono il tutto ben più di uno 007 qualunque. Paradigma del cinema d’intrattenimento contemporaneo. RSVP: “Kingsman – Secret Service“, “Kick-Ass“. Voto: 6/7. Kingsman – Il cerchio d’oro Test di Bechdel:...

Read More

MORTO STALIN, SE NE FA UN ALTRO (2017)

È una commedia tanto caustica quanto divertente, ma al tempo stesso è anche un resoconto sufficientemente fedele degli ultimi giorni del regime di Stalin: l’aspetto più interessante di tutto questo è che questi due elementi si sovrappongono perfettamente e armoniosamente, quasi come se i suoi collaboratori avessero inscenato ai tempi una vera e propria farsa teatrale. Ottimo il cast, con un Palin che ne approfitta per farci rimpiangere un po’ i Monty Python. RSVP: “Lui è tornato“, “Il grande dittatore“. Voto: 7,5. Morto Stalin, se ne fa un altro Test di Bechdel:...

Read More

L’ORA PIÙ BUIA (2017)

Un gran polpettone lento, verboso e -a tratti- perfino tedioso, al servizio della monumentale performance del redivivo Oldman: di fatto è una sorta di backstage degli intrighi politici che hanno portato al capovolgimento delle sorti della seconda guerra mondiale. Il protagonista del film sarà anche memorabile, e la fumosa fotografia azzeccatissima, ma tutto quanto il resto è decisamente perdibile. RSVP: “Dunkirk“, “Churchill“. Voto: 6,5. L’ora più buia Test di Bechdel:...

Read More

VI PRESENTO CHRISTOPHER ROBIN (2017)

Una storia vecchia di quasi cent’anni eppure ancora attuale, che riflette sui risvolti della celebrità, in particolare in giovane età: c’è una famiglia molto moderna nella sua (dis)funzionalità, uno scrittore alla ricerca del successo e -su tutto- il fatidico dilemma tra finzione e realtà, e quanto l’una possa influenzare l’altra e viceversa. Non sarà un capolavoro, ma è imperdibile per tutti quelli che sono cresciuti nel Bosco dei Cento Acri. RSVP: “Neverland – Un sogno per la vita“, “Saving Mr. Banks“. Voto: 7. Vi presento Christopher Robin Test di Bechdel:...

Read More

Test di Bechdel

Da febbraio 2016, i film recensiti su questo blog vengono sottoposti al test di Bechdel per determinare se abbiano connotati di tipo sessista.

Test di Bechdel

Instagram

Something is wrong.
Instagram token error.

Un film a caso…

Contatti

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Accetti i termini della Privacy