Nonostante il titolo, di jazzistico in questo film c’è davvero poco; al contrario, citazioni e riferimenti, soprattutto a grandi classici del passato, non mancano. Così, se la lingua e le persone ci rimandano a “Gomorra” e il finale tutti-contro-tutti a “Le Iene“, l’umorismo serpeggiante e la scarsa “professionalità” dei protagonisti fanno piuttosto il verso a “I soliti ignoti” e alla commedia all’italiana più in generale. In quanto a potenzialità, il regista Lombardi è davvero da tenere d’occhio.

RSVP: “Le Iene“, “Gomorra“.

Voto: 7. Take Five

Test di Bechdel: negativo.