Meno iconico visivamente di “12 Anni Schiavo” e meno epico (e politico) di “Free State of Jones“, il film punta sulla visceralità dei sentimenti e sul rancore e la repressione come motori rivoluzionari, senza risparmiare qualche “frecciatina” di grande attualità alla religione, al tempo stesso oppio dei popoli e scintilla sovversiva. Bello, ma nel genere ce ne sono di più belli.

RSVP: “12 Anni Schiavo“, “Free State of Jones“.

Voto: 7. The Birth of a Nation

Test di Bechdel: positivo.