Opera neo(n)realista che guarda all’essenza della storia e della società americana, senza fronzoli e con un vigore autentico quasi da documentario: il film riesce infatti a suscitare nello spettatore sentimenti perlopiù negativi, come rabbia e desolazione, ma non lascia spazio al buonismo o al pietismo. Eccellente Dafoe nei panni del gestore del motel che è anche un po’ padre, nonno e guida per gli altri personaggi.

RSVP: “American Honey“, “Sunlight Jr.“.

Voto: 7,5. The Florida Project

Test di Bechdel: positivo.