Un originale assunto scientifico (la possibile esistenza di una quarta fase dell’acqua) come pretesto per scatenare uno dei più grandi snowboarder viventi in alcune delle location montane più suggestive e impervie del pianeta, e filosofeggiare della vita e della morte. Nulla di originale, ma è l’ennesima prova di forza della grande scena documentaristica estrema americana.

RSVP: “The Art of Flight“, “Meru“.

Voto: 7. The Fourth Phase

Test di Bechdel: negativo.