Period thriller d’intrattenimento, ben girato e ben interpretato, che propone la caccia a un antesignano di Jack lo squartatore, sotto forma di giallo investigativo (con tanto di racconti in soggettiva dei principali sospettati). I meccanismi girano davvero bene e l’indagine risulta molto coinvolgente, anche se -con un pizzico d’attenzione- il vero colpevole si può intuire ben prima del finale.

RSVP: “Profumo – Storia di un assassino“, “La vera storia di Jack lo squartatore“.

Voto: 6/7. The Limehouse Golem

Test di Bechdel: positivo.