Opera tanto affascinante visivamente, quanto improponibile contenutisticamente, che coniuga ironia e surrealismo alla stregua di Bunuel; manca, però, di quell’universalità che può trasformare un semplice esperimento in un vero capolavoro. Consigliato esclusivamente agli amanti delle avanguardie.

RSVP: “The American Astronaut“, “La via lattea”.

Voto: 6.