Cooper si atteggia da novello Gordon Ramsay, ma aggiunge poco a un film che punta tutto sulla ruffiana moda del cooking show e delinea i personaggi come fossero acquerelli, ovvero con pochi tratti a colori sbiaditi. Peccato per l’ottimo cast, che avrebbe meritato una sceneggiatura ben più ispirata.

RSVP: “Chef – La ricetta perfetta“, “Ratatouille“.

Voto: 6. Il sapore del successo

Test di Bechdel: negativo.